class="post-template-default single single-post postid-1728 single-format-standard">


Usare un CMS per costruire un sito web

costruire un sito webOggi parleremo di come possiamo costruire e gestire un sito web, utilizzando un CMS, cioé un Sistema di Gestione dei Contenuti, in Inglese Content Management System.

Innanzitutto cerchiamo di capire di cosa si tratta, ovvero cos’è un CMS?
In pratica si tratta di un programma, o per essere più precisi, di una serie di programmi che lavorano insieme e che sono preposti alla gestione del sito per quanto riguarda i contenuti, quindi parliamo di creazione di categorie, sottocategorie, pagine, immagini, testi e via dicendo.

Non è necessario conoscere alcun linguaggio di programmazione o di marcatura, come l’HTML, è soltanto necessario fare pratica e quindi conoscere il sistema che utilizzeremo per costruire il sito web.
Quello che possiamo fare, ed è una buona regola questa, è di capire esattamente cosa dovrà contenere il nostro sito: se sarà un blog oppure un sito vetrina, o ancora un e-commerce.
Cosa ci aspettiamo di fare in futuro con il nostro sito?
Perché non dobbiamo mai improvvisare, ma bensì dobbiamo pianificare fin dal primo momento quale sarà l’attività del nostro sito e quali potrebbero essere le tempistiche dei futuri aggiornamenti.

Il CMS ci permette di avere un sito dinamico, quindi un sito web che possiamo aggiornare facilmente in qualsiasi momento utilizzando il programma per navigare, il browser, attraverso un editor simile a Word, oppure al nostro programma di videoscrittura preferito, non cambiano molto l’aspetto e le funzioni.
I siti statici vengono utilizzati molto meno di una volta, per il semplice fatto che per un aggiornamento, anche da poco come correggere una parola, o aggiungere una virgola, è necessario avere una sia pur piccola conoscenza dell’HTML, il linguaggio, per così dire (anche se non è un vero linguaggio di programmazione) che permette di creare le pagine web.
Nel caso non possiamo farlo da soli, dovremo chiedere ad un professionista di farlo per noi.
Il sito dinamico invece può essere aggiornato molto facilmente in qualsiasi momento lo desideriamo e i blog, oppure i siti di e-commerce, ne sono un chiaro esempio come anche i siti che pubblicano notizie in tempo reale: tutti utilizzano un sistema di gestione dei contenuti, un CMS.

Il sistema può essere realizzato con un qualsiasi linguaggio di programmazione, come ad esempio PHP, oppure ASP.NET oppure un insieme di linguaggi che possono interagire fra loro, in ogni caso quello che ci serve sapere è che abbiamo un sistema molto complesso che ci permette di lavorare in modo estremamente semplice, grazie a programmatori sparsi in ogni parte del mondo che collaborano per la creazione, manutenzione e aggiornamento di queste piattaforme.

Alcuni dei più conosciuti in assoluto, fra i tantissimi CMS che esistono, sono WordPress, Joomla! Drupal e Dot Net Nuke: tutte piattaforme, così vengono chiamate, molto potenti, flessibili e performanti che possiamo utilizzare per la costruzione di un sito web di qualsiasi dimensione, dalle pochissime pagine alle migliaia.
Ma non finisce quì, perché con un sistema di questo tipo, abbiamo la possibilità di aggiungere funzioni mediante l’installazione di moduli, componenti o plug-in, a seconda del sistema che utilizzeremo e in pochi minuti il nostro semplicissimo sito vetrina diventa un e-commerce completo in ogni sua parte, dalla gestione degli articoli alla gestione delle scorte di magazzino, la gestione degli ordini e le spedizioni.
Naturalmente questo è soltanto un esempio, perché le possibilità sono veramente infinite e tutto dipende dalle nostre reali necessità che possono essere di esporre le nostre opere o i nostri lavori in una galleria virtuale così come in un portfolio, possiamo pubblicare i nostri filmati o creare un forum di discussione.
Insomma, pensate a quello che fate oggi o che vi piacerebbe fare con il vostro sito e a quello che vorreste che il sito fosse in grado di fare: con il CMS è possibile soddisfare ogni vostro desiderio.

Il bello di tutto questo, è che i sistemi di gestione dei contenuti, sono gratuiti, a meno che non decidiamo di utilizzare piattaforme create appositamente per noi o per la nostra azienda, nel qual caso ci sarà un prezzo da pagare e potrebbe non essere economico, come di solito in effetti è, perché il lavoro di programmazione, test e produzione, è molto grande e complesso.
Quindi optare per un sistema gratuito non significa assolutamente ripiegare su una soluzione che potrebbe non essere la migliore, ma bensì al contrario avremo un sistema costantemente aggiornato e in tempi molto più brevi rispetto ad un sistema proprietario, quindi a pagamento, dove i programmatori, o nella peggiore delle ipotesi il programmatore, dovrà creare la piattaforma, assicurarsi che non ci siano falle di sicurezza (e questo deve essere fatto costantemente, perché i pirati informatici sono sempre alla ricerca di siti che abbiano qualche falla di sicurezza per entrare e far danni…), dovrà assicurarsi che non ci siano errori di programmazione che non erano stati rilevati durante i primi test e dovrà aggiornarlo secondo le richieste dei clienti, cosa questa che naturalmente può richiedere periodi piuttosto lunghi di lavoro.

I CMS gratuiti come quelli che ho elencato poc’anzi invece, sono supportati da migliaia di programmatori in tutto il mondo, il che si traduce in tempi molto brevi di aggiornamento, di manutenzione e di risoluzione di eventuali problemi segnalati dalla comunità di persone che li usano, oltre a questo hanno un livello di sicurezza eccellente ed in costante aggiornamento.

Ecco perché utilizzare un CMS per costruire un sito web rappresenta una scelta oggettivamente perfetta, perché il sistema si adatta in modo davvero completo in qualsiasi momento della vita del nostro sito, è adatto a qualsiasi nostra esigenza.
Saremo quindi sempre sicuri di dare al nostro pubblico, non solo contenuti di qualità, fattore questo che naturalmente esula dal tipo di sistema che utilizzeremo, ma daremo anche la possibilità di navigare in sicurezza in un sistema protetto, veloce, affidabile e ben organizzato, o organizzabile.

Cerchiamo sempre di organizzare i contenuti in modo razionale: categorie e sottocagegorie, rappresentano la struttura ad albero delle nostre cartelle del computer, più riusciamo ad organizzare in modo semplice e preciso i nostri contenuti (testi, immagini, video, musica), più i nostri visitatori saranno grati e riusciranno a navigare facilmente all’interno del nostro sito, allo stesso modo i motori di ricerca avranno la possibilità di assegnare un punteggio di qualità migliore proprio in considerazione di questa struttura, elemento questo che serve per una migliore indicizzazione dei conenuti, come abbiamo visto nella sezione SEO Linee guida.

The following two tabs change content below.
Grafico, fotografo (da sempre) e webdesigner dal 1990, mi occupo di consulenza aziendale per il marketing e di progetto e impaginazione per la grafica tradizionale, oltre che della progettazione e realizzazione di siti web dinamici, statici e e-commerce. Ho collaborato con agenzie di Milano, Bologna, Varese, Udine e Roma per la progettazione grafica e realizzazione di siti web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook
Sezioni portfolio

Modelli per siti web

Sito Lions Club

Logo Design

Logo Design

Calendario articoli
maggio: 2017
L M M G V S D
« Ott    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031