class="post-template-default single single-post postid-1328 single-format-standard">


Quando è utile la pubblicità su Google AdWords?

Pubblicità AdWords

Come faccio a rendere visibile il mio sito sui motori di ricerca?

Farsi trovare dai potenziali clienti del nostro sito, non è una cosa facile, molto spesso chi ha un sito, pensa che una volta in rete sarà contattato da decine di potenziali clienti, ma purtroppo la realtà è ben diversa.
Dobbiamo considerare diversi fattori quando vogliamo che la nostra impresa, i nostri servizi o più semplicemente il nostro sito, siano presenti sul web, uno di questi è il fatto che Internet è popolata da miliardi di pagine che appartengono a milioni di siti, da quì è facile capire quanti possano essere i nostri diretti concorrenti.
Nonostante questo però abbiamo la certezza che il pubblico che possiamo raggiungere è enorme, tanto che il web oggi è il peggior rivale di TV e radio.

Il sistema per farsi trovare in ogni caso c’è, quindi non ci facciamo scoraggiare da questo immenso mare in cui si trova il nostro sito, non esistono pericoli reali di non essere trovati dal nostro pubblico.

Uno dei sistemi che utilizziamo per indicizzare il sito, è quello di ricorrere al SEO, una serie di accorgimenti e tecniche che ci permette di essere presenti nelle migliori posizioni delle pagine dei risultati delle ricerche, ma è un metodo che richiede tempo ed un certo investimento che viene calcolato in base ai risultati che si desidera ottenere.

Non ho tempo, il mio sito si deve trovare subito

Se ti trovi in questa situazione, allora la soluzione che fa al caso tuo è, sanza ombra di dubbio, la pubblicità tramite Google AdWords.
Ho iniziato questo viaggio alla scoperta, per così dire, della possibilità di essere visibili sul noto motore di ricerca, partendo proprio dall’impostazione della campagna pubblicitaria e l’ho fatto con la precisa intenzione di far capire da subito che possiamo personalizzare ogni aspetto, partendo da quello economico che di solito è quello che i miei clienti chiedono.

In pratica tu decidi quanto vuoi mettere a disposizione della pubblicità, come budget totale (puoi anche partire da 10,00 Euro soltanto, anche se non serve a nulla) e decidi quanto vuoi spendere ogni giorno.
Una volta creati i banners pubblicitari, ogni volta che un visitatore fa click con il mouse sul tuo banner, Google scala un tot di centesimi a seconda della parola chiave che ha generato il risultato, di solito si tratta di decine di centesimi.
Il budget giornaliero scala in base al numero di click ed al budget indicato, fino al suo esaurimento sia giornaliero che totale.

Con la pubblicità su Google, attraverso il servizio AdWords, possiamo essere visibili da subito, quindi appena impostata la campagna pubblicitaria, impostato il budget totale di spesa ed il budget giornaliero, potremo vedere subito il nostro bel contavisite che segnala qualcosa che ci farà un immenso piacere: le visite si innalzano durante la giornata, cosa che prima non avveniva.

Di solito io consiglio questa pubblicità ai clienti quando si tratta di realizzare un nuovo sito, quindi nell’attesa che possiamo indicizzarne i contenuti attraverso il servizio SEO (Searh Engine Optimization = Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) ed avere così risultati immediati raggiungendo subito il tipo di pubblico che ci interessa.
Ma è consigliabile anche quando viene fatto un restyling del sito, ossia non solo a livello di grafica, ma proprio a seguito di un aggiornamento del sistema di gestione dei contenuti, ad esempio Joomla, oppure WordPress, in quel caso dobbiamo far attenzione che gli indirizzi delle varie pagine corrispondano a quelli esistenti, altrimenti dobbiamo ricorrere ad altre tecniche che comunque comportano del tempo affinché i motori di ricerca possano aggiornare i propri indici (alcune settimane, in certi casi alcuni mesi, a seconda del numero di pagine del sito).

Google AdWords è utilissimo anche quando abbiamo la necessità di pubblicizzare nuovi prodotti, oppure quando abbiamo delle offerte a tempo limitato, in questi casi è un servizio insostituibile, perché permette di selezionare la località che ci interessa (città, provincia o Regione), impostiamo gli orari in cui desideriamo che siano pubblicati i nostri annunci e i giorni della settimana.
Insomma, dobbiamo prendere in seria considerazione questa possibilità, in definitiva si tratta di fare un piccolo investimento che ci porterà ad avere subito risultati misurabili.

Non dimentichiamo mai però che dobbiamo prima di tutto avere degli obiettivi chiari da raggiungere e solo dopo pensiamo alla pubblicità.

Quindi SEO oppure AdWords?

Dipende.
Dipende dal tempo che abbiamo a disposizione, prima di tutto, dagli obiettivi da raggiungere e dalla necessità di pubblicizzare servizi o beni entro un determinato lasso di tempo.

Se non abbiamo tempo e desideriamo farci trovare subito dal nostro pubblico, oppure se dobbiamo fare una promozione a breve scadenza, allora la scelta non può che cadere su AdWords.
Se invece il tempo non è il fattore principale e vogliamo avere risultati che non hanno scadenza, allora consiglio il SEO, magari unitamente ad un buon Blog aziendale, argomento che tratteremo più avanti, nel nostro palinsesto ho messo anche questo argomento che è estremamente importante.

A conti fatti, quanto devo spendere per la pubblicità su Google?

Altra domanda che mi viene posta molto spesso è proprio questa: quanto devo spendere per la pubblicità su AdWords?
Anche in questo caso non è semplice dare una risposta, perché le variabili in gioco sono in pratica quelle che abbiamo visto poc’anzi, ossia gli obiettivi da raggiungere, la durata della campagna pubblicitaria, il budget a disposizione eccetera.

Una cosa però è possibile fare, ossia stabilire un minimo di spesa e fare almeno una prova iniziale per rendersi conto di quanto sia utile.
Il mio suggerimento, di solito, è di provare ad investire almeno 200,00 Euro e di impostare la campagna giornaliera in modo che si possa spendere al massimo 4,00 Euro.
Questo significa che ogni giorno Google pubblicizza i nostri banners fino a quando il budget giornaliero non raggiunge i 4,00 Euro, raggiunti i quali si ferma per ripartire il giorno seguente.

A seconda del genere di attività che abbiamo e dei contenuti, possiamo arrivare ad avere, come stima molto approssimativa, circa 20 click al giorno, quindi 20 potenziali clienti ogni giorno, il che non sarebbe affatto male.
Ripeto, si tratta di una stima decisamente approssimativa, per fare una sstima più precisa è necessario fare prima una ricerca in base alle parole chiave che il pubblico cerca veramente in base ai contenuti del nostro sito e quel sul volume possiamo fare una stima di spesa reale.

Bene, per oggi terminiamo quà, la prossima settimana andiamo avanti considerando le impostazioni di base della nostra campagna.
Come sempre, se avete domande, dubbi, perplessità o se volete lasciare un vostro commento, siete il benvenuti, quà sotto avete a disposizione lo spazio per farlo,.

A presto!

The following two tabs change content below.
Grafico, fotografo (da sempre) e webdesigner dal 1990, mi occupo di consulenza aziendale per il marketing e di progetto e impaginazione per la grafica tradizionale, oltre che della progettazione e realizzazione di siti web dinamici, statici e e-commerce. Ho collaborato con agenzie di Milano, Bologna, Varese, Udine e Roma per la progettazione grafica e realizzazione di siti web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *