class="post-template-default single single-post postid-773 single-format-standard">


Strumenti per Webmaster | SEO linee guida (parte 16)

GoogleGli Strumenti per Webmaster sono messi a disposizione dai maggiori motori di ricerca, primo fra tutti naturalmente il nostro buon Google.

Sono indispensabili per coloro che si occupano della costruzione di siti web professionali, ma possono essere comunque utili anche a chi si diletta soltanto alla costruzione di siti per gli amici o per i parenti: vale la pena di utilizzarli per apprezzarne fin da subito le caratteristiche e soprattutto l’utilità.
Naturalmente sono messi a disposizione a titolo del tutto gratuito e ci permettono di monitorare ed ottimizzare le pagine web dei nostri siti, così da poterne aumentare le prestazioni e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Naturalmente non ci aspettiamo alcun favore preferenziale da Google o dagli altri motori di ricerca, tuttavia questi strumenti risulteranno indispensabili già dal primo utilizzo e consentiranno anche al motore di ricerca di acquisire informazioni importanti sul nostro sito.
Inoltre, cosa estremamente importante, avremo la possibilità di scoprire se il nostro sito presenta qualche problematica che, una volta risolta, potrà aumentare le performances ed avere così prestazioni migliori nei risultati delle ricerche.

Con gli Strumenti per Webmaster di Google abbiamo la possibilità di:

  • vedere se ci sono alcune pagine del sito che il bot di Google non riesce a raggiungere
  • inviare una sitemap in formato XML al motore di ricerca
  • analizzare o creare il file robots.txt
  • chiedere a Google di rimuovere le pagine del nostro sito che non sono più importanti o che abbiamo cancellato
  • specificare una preferenza di dominio, ad esempio miosito.com piuttosto che www.miosito.com
  • individuare problemi legati ai meta tag “title” o “description”
  • conoscere le parole chiave con le quali i visitatori potrebbero raggiungere il nostro sito
  • visualizzare le pagine esattamente come le vede Googlebot
  • chiedere a Google di rimuovere elenchi di collegamenti non desiderati, ma che Google presenta nei propri risultati delle ricerche
  • ricevere notifiche su eventuali problematiche che violano le linee guida della qualità e chiedere a Google di riconsiderare il proprio sito.

Anche altri motori di ricerca come Bing e Yahoo hanno strumenti simili che vale la pena di utilizzare, anche se Google rimane il motore di ricerca principale e più usato dagli utenti.

Google Analytics

Se abbiamo usato o stiamo usando gli Strumenti per Webmaster di Google, probabilmente vorremo anche sapere qual’è il traffico verso il nostro sito, in questo caso programmi come Analytics di Google, sono un validissimo strumento per avere un’ampia panoramica di statistiche che troveremo sicuramente molto utili e interessanti.

Gli strumenti di Google Analytics sono utili per:

  • analizzare il comportamento degli utenti che raggiungono il nostro sito e da quali fonti
  • vedere quali sono le pagine che sono raggiunte più frequentemente dai visitatori
  • misurare il rendimento delle modifiche apportate al nostro sito.

Le statistiche sono sempre un’ottimo mezzo per capire se il nostro sito sta funzionando in modo corretto, quali sono gli interessi del nostro pubblico, se conviene approfondire un argomento di interesse e moltissimo altro ancora che vedremo in seguito in prossimi articoli.

Bene, quì termina la panoramica nel mondo SEO sviluppata in 16 puntate con questi suggerimenti che spero possano esservi utili.
Se avete commenti, potete scrivere quà sotto e potranno essere utli anche agli altri visitatori.

A presto!

The following two tabs change content below.
Grafico, fotografo (da sempre) e webdesigner dal 1990, mi occupo di consulenza aziendale per il marketing e di progetto e impaginazione per la grafica tradizionale, oltre che della progettazione e realizzazione di siti web dinamici, statici e e-commerce. Ho collaborato con agenzie di Milano, Bologna, Varese, Udine e Roma per la progettazione grafica e realizzazione di siti web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *